Articoli

Alessandro Praticò, 2° alla crono podistica "Eremo di S.Erasmo" (LT)

29 05 2011, S. Erasmo  (LT)

Alessandro al 2° posto!Alessandro si è dato da fare conquistando nella sua categoria il 2° posto del podio alla durissima cronoscalata podistica "All'Eremo di S. Erasmo"... un percorso che non lasciava respiro con ben 550 mt di dislivello in soli 5,5 km, una durezza tale che ha obbligato i corridori a camminare!

Complimenti!!

Ecco il racconto di Alessandro!
"Domenica 29 Maggio ore 6.30 apro gli occhi.. ho dormito malissimo per il pensiero che non avrei sentito la sveglia e sopratutto con i piedi di mia figlia nel fianco :)
faccio la mia solita colazione con latte di soia orzo e fette biscottate integrali, porto a fare i suoi bisogni il mio amico a quattro zampe charlie e quindi
mi metto in macchina in direzione Roccagorga mentre mangio un croassan vegan.
Ritirato il pettorale e fatto un breve riscaldamento alle 10:15 inizia mia prima gara podistica interamente in salita, su una breve (ma intensa) distanza di 5,5 km;
Il sole è alto e forte, non tira un filo di vento e la temperatura è sicurmente troppo alta per un'avventura del genere, fortuna che l'organizzazione aveva previsto dei punti di ristoro molto frequenti dove era possibile rinfrescarsi e dissetarsi.
Nel primo tratto le pendenze ci sono (6-8%) ma sopportabili, fino al km 1,5 quando sulla strada leggo la scritta "INIZIO SALITA" credevo fosse una presa in giro ma
alzo lo sguardo e vedo gli atleti davanti a me camminare.. mi sono fatto forza pensando che io avrei continuato a correre ma era impossibile anche per me.
Qui iniziava la gara con se stessi, ci sono tratti con pendenze assurde dove cercavo di buttare in avanti il busto per spostare il baricentro e fare meno fatica
ma la maggiore difficoltà è stato il cambio di ritmo quando riprendevo a "correre" dopo i pesanti tratti di camminata.
A 500mt dal traguardo gli organizzatori ai bordi della strada mi dicevano che ormai era finita che mancava poco ma non sapendo cosa mi sarei trovato davanti ho deciso
di trattenere le ultime energie fino a quando ho intravisto l'arrivo (anche questo in salita) e solo lì ho lasciato che il mio corpo bruciasse le ultime energie chiudendo la gara in 36'50'' del mio crono arrivando 37° assoluto su circa 180 partecipanti.
Con mia grande sorpresa, sono arrivato 2° di cat. D35 (su 21 arrivati) togliendomi così la soddisfazione di andare per la prima volta sul podio!
(peccato per i premi che oltre l'aceto e il vino non erano proprio vegan... )."

Informazioni aggiuntive